Lavorazioni in pelle fatte a mano

La nostra storia

Dal 1946, BONINO realizza artigianalmente prodotti destinati ad arricchire lo stile raffinato di un pubblico esclusivo ed elegante. A partire dagli anni ’50, nel primo laboratorio artigianale di Napoli, in via Cavallerizza a Chiaia, il maestro Gaetano Bonino, custode della più antica tradizione manifatturiera made in Italy, iniziò a realizzare articoli personalizzati e su misura, per soddisfare le richieste dell’alta nobiltà partenopea. Negli anni '60, pur proseguendo la produzione artigianale propria e senza mai tralasciare la ricerca della perfezione e la cura del dettaglio, con lo sviluppo industriale della lavorazione in serie, BONINO affianca, con la sua straordinaria esperienza, i marchi più prestigiosi della moda internazionale, offrendo collaborazione in speciali progetti di ricerca e realizzando creazioni uniche nel loro genere.

Negli anni a seguire, con il trasferimento nell’attuale laboratorio di Bagnoli, BONINO diviene una realtà in grado di trasformarsi e rinnovarsi costantemente traducendo qualsiasi progetto in prodotti ad alto profilo artigianale. Si realizzano infatti collezioni stagionali e articoli su misura di singolare eleganza, utilizzando materiali ricercati come cuoio, pellami pregiati, tessuti, corno e argento, in grado di suscitare inconfondibili emozioni.

Produzione artigianale e Made in Italy

Produzione

Tutte le forniture dei materiali utilizzati dalla BONINO sono meticolosamente controllate nel rispetto della normativa italiana circa la macellazione, così come regolamentata dal Decreto Legislativo n. 333 del 1° settembre 1998 in attuazione della direttiva 93/119/CE relativa alla protezione degli animali durante la macellazione o l’abbattimento.

I pellami di provenienza così certificata vengono selezionati all’interno dell’azienda e destinati ad un’accurata produzione secondo i più importanti standards qualitativi.

Viene offerta una vasta gamma di prodotti che includono borse in pelle e cuoio, piccola pelletteria, cinture, portafogli, articoli da lavoro, valigeria e accessori di lusso.

Solo pelli di prima scelta

Materiali

La pelle di vitelli, agnelli e capre provenienti esclusivamente da allevamenti europei è conciata da aziende italiane con Certificazione Europea di Qualità, in cui la materia prima è trattata nel pieno rispetto delle più severe normative anti-inquinamento. Selezioniamo, da queste aziende, solo pelli di prima scelta a pieno fiore (la parte più pregiata, quella superficiale, dove è possibile osservare i pori e le venature della pelle), tinte in botte con aniline naturali. Il nostro cuoio, resistente nel tempo è rigorosamente a pieno fiore e di prima scelta.

I rettili, come coccodrillo, pitone, alligatore, caimano e le pelli esotiche tra cui quella di squalo e di razza rispondono all’esigenza di produrre articoli esclusivi e ricercati. I metalli e le minuterie metalliche: chiusure, catene, anelli, ganci, morsetti, occhielli ed ornamenti vari sono sottoposti a severi test galvano-tecnici per verificare il rispetto degli standards di resistenza alla manipolazione, robustezza e tenuta. I filati: le cuciture a mano o a macchina sono realizzate con i filati più pregiati in commercio, come lino e cotone, selezionati in base al diverso uso. I tessuti: la iuta, il cotone, la lana, la seta e il cachemire sono rigorosamente naturali e lavorati a mano dalle aziende produttrici.

Lavorazioni in pelle fatte a mano

La lavorazione

La tintura:
il cuoio viene tamponato e tinto a mano dai maestri artigiani con coloranti e fissativi naturali nel modo più uniforme possibile. I pori della pelle assorbono la tintura colorando così la superficie, esaltando le venature naturali della pelle, lasciando inalterati il tatto e la morbidezza.
La lissatura:
Il cuoio, dopo la tintura, viene strofinato a mano con una pietra liscia e dura chiudendo i pori, stendendo le fibre e donando al pellame una lucentezza naturale e durevole.
Il taglio:
Dopo aver realizzato il cartamodello del prodotto, si taglia il pellame rigorosamente a mano con un singolare strumento che prende il nome di “lancetta”, al fine di selezionare, per ogni pezzo, le migliori venature della pelle.
La scarnitura:
Essa consiste nell’assottigliare con appositi coltelli ogni parte di pelle che forma l’oggetto, in base alla caratteristica che dovrà avere la parte stessa a prodotto finito.
Il taglio vivo:
consiste nel rifinire i bordi a vista delle parti in pelle con una tintura coprente (composta da cera, resina e coloranti naturali) che viene stesa sui bordi e lasciata asciugare all’aria, ottenendo così una perfetta sigillatura. Infine con l’utilizzo di spazzole rotanti si ottiene un bordo liscio ed uniforme.
La cucitura:
per le impunture utilizziamo un filato in lino naturale che viene lubrificato con cera d’api per evitare lo sfibrarsi del materiale e garantire una cucitura più durevole. Per particolari produzioni esclusive è prevista la cucitura eseguita rigorosamente a mano.
L'apparecchiatura:
dopo l’assemblaggio delle parti, inclusi gli accessori metallici e la fodera, il prodotto viene pulito, nutrito con grassi e cere e ritoccato nei dettagli per procedere infine alla stiratura a vapore.
Controllo di qualità:
consiste nell’assicurarsi che il prodotto sia conforme ai requisiti tecnici per cui è stato realizzato, secondo severi parametri aziendali. Successivamente, ad ogni prodotto viene attribuito un numero di serie per distinguerlo in maniera univoca.